Animali e condizionatori: proteggi dal caldo i tuoi pet

Scopri la temperatura del condizionatore adatta al loro benessere!

Cani, gatti, conigli. I nostri amici animali soffrono il caldo proprio come noi…

e in questo periodo dell’anno necessitano di particolari attenzioni affinché la loro temperatura corporea non subisca sbalzi eccessivi.

Se hai in casa un cane, un gatto o anche un coniglietto, saprai bene che con l’arrivo del caldo iniziano a dimostrare tutta la loro insofferenza nei confronti delle alte temperature attraverso alcuni chiari segnali: si allungano il più possibile sul pavimento alla ricerca di qualche centimetro di fresco disponibile, evitano soffitte e sottotetti e si rifugiano, quando possibile, in cantine e seminterrati.
Cani e gatti, in particolare, si rinfrescano ansimando, un processo tramite il quale assorbono l’aria fresca esterna liberandosi di quella calda interna. Così, se l’aria esterna è troppo calda, l’animale corre rischi cardiaci e può subire colpi di calore.
È quindi indispensabile favorire questo scambio d’aria per far stare al fresco i nostri amici a quattro zampe affidandosi al condizionatore.

 

Ecco allora dei piccoli accorgimenti per utilizzare al meglio l’aria condizionata di casa in modo che il tuo adorato animale possa stare al fresco senza alcun danno per il suo benessere.

Osserva i suoi comportamenti

Quando il caldo è accompagnato da un alto tasso di umidità, il manto di cani e gatti riduce la capacità di disperdere o trattenere calore, e si stravolge quel termostato naturale di cui sono dotati. Per evitare che ciò accada analizza il comportamento dell’animale di fronte all’aria condizionata: se si allontana, significa che il freddo generato è troppo fastidioso ed è quindi necessario alzare la temperatura.

Qualora, invece, si sistemasse in prossimità dell’aria fresca in maniera irremovibile, allora probabilmente la temperatura è troppo alta e c’è bisogno di più fresco.

Temperatura perfetta? Tra i 21 e i 26 gradi.

Gli sbalzi di temperatura sono dannosi tanto per l’uomo, quanto per gli animali. Per questo è bene dosare correttamente la temperatura. L’ASPCA, l’American Society for the Prevention of Cruelty to Animals, consiglia di scegliere una temperatura dell’aria condizionata compresa tra i 21 e i 26 gradi: non eccessivamente fresca, ma più che compatibile con cani e gatti.

Selezionando la temperatura corretta, potrai programmare il condizionatore in modo che, anche quando sarai fuori casa, possano godere del giusto refrigerio nelle ore più calde. Ricorda, inoltre, che i cani hanno bisogno di più refrigerio dei felini perché la loro attività muscolare genera più calore. Per questo, se possiedi sia un cane sia un gatto e hai la possibilità di separarli in luoghi distinti della casa, puoi optare per una temperatura leggermente più bassa per l’habitat del cane.

Bando ai ventilatori 

L’aria condizionata è da preferire rispetto a ventole e ventilatori, che, se installati in luoghi a diretto contatto con gli animali, possono provocare danni. Questi strumenti possono, infatti, provocare irritazioni agli occhi a causa delle forti correnti d’aria. Con i ventilatori, inoltre, rischi di incappare in spiacevoli incidenti: nonostante le reti protettive, cani e gatti possono ferirsi entrando inavvertitamente in contatto con le lame, oppure arrampicandosi e provocandone la caduta.

No al gelo dell’abitacolo!

Se hai in mente di raggiungere la meta delle tue vacanze in macchina, ricordati di tenere l’abitacolo al fresco regolando l’aria condizionata esattamente come faresti a casa, quindi evitando che diventi una piccola cella frigorifero! Non dimenticare, inoltre, di portare con te, oltre a guinzaglio e museruola, una ciotola per farlo bere durante il viaggio. E se il tragitto è lungo, fermati per una sosta, almeno ogni due ore.

“Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali”.

Immanuel Kant

Articoli correlati

La vera storia del bidet

Benessere e ambiente

Un viaggio attraverso la diffusione del bidet nel mondo.

Read More

©2017 Tutti i diritti riservati - www.desivero.com